poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI …

Sonia Lambertini, tre poesie da “Danzeranno gli insetti”

perìgeion

a cura di Roberto R. Corsi

Se cerchi il punto di non ritorno
del seme buono nel ventre scarno
feconda il tronco, chiama il suo nome
che l’apparenza diventa inganno.

E l’eco arriva dritto come pugno al petto
quando ti stringe e ti promette il volo
-mente-
guarda l’ombra ormai terra e la radice
digiuna nell’attesa, divora i suoi figli.

*

Quando nulla ti è dovuto e non sai come
conosci il cerchio nero che ti assedia chiedi
quale strano progetto ha preso i tuoi occhi
per riempirli di colore giallo ocra e rosso

senti il passo della libella lo sfregare delle antenne
la resa in volo desiderio del maschio sul filo d’erba
e l’aria che sposta la curva il segmento che unisce
trovarsi dal nulla negli occhi del nostro calvo inverno.

*

Ascolta padre gli occhi negli occhi del padre
non puoi sbagliare le parole verranno semplici
i piedi…

View original post 317 altre parole

È Aprile

È Aprile, il quarto mese dell’anno.
Come dire (forse) avere trent’anni,
intrecci di rigenerate clorofille
con la ri-apertura della stagione
di Artemide, la divina Garbo,
la recita perfetta della resurrezione.
La natura canta il suo rifiorire,
noi volti indefinibili, dietro a un Led,
una primavera per ogni invio (illusi),
l’usura dell’hardware, l’estate alle porte,
la ventola rumoreggia, matti per le strade,
è “Aprile dolce morire”.

led - Copia

stanza bianca

Sei in una stanza bianca,

vuota con dei chiodi alle pareti,

cornici senza tele sul pavimento,

legni sparsi contorni di una

radio che urla la sua frequenza

sulla strada, una macchina

in retromarcia azzoppa la folle corsa

dei decibel, cani che latrano nel saloon

di un bar, rivoli-bava di birra lungo

il marciapiede.

 

Cambia il set:

 

un punto solitario,

la scimmia primordiale,

una stella lontana,

il nero del buio acceca la luce

della domanda.

 

Scuse … in ritardo

 

la stanza bianca ti chiede scusa,

la pelle della specie non ha saputo

proteggerti dal sole del tempo.

chiodo_nel_muro

Bologna in Lettere 2017 – Interferenze – Programma completo

Bologna in Lettere

Festival Multidisciplinare di Letteratura Contemporanea

V° Edizione

Maggio 2017

INTERFERENZE

a1 BIL 2017 programma - esternoa2 BIL 2017 programma - internoa3 BIL 2017 programma - interno

VENERDI’ 5 MAGGIO ore 19.30

EPS FACTORYVia Castiglione 26

EX CORPORE /ARTEFATTI CONTEMPORANEI

Francesca Lolli

The dying lilium

Mist (Eleonora Manca + Alessandro Amaducci)

LED/3 times

NINE POEMS IN BASILICATA

John Giorno

The death of William Burroughs

Regia Antonello Faretta (Noeltan Film)

FARE IL PUNTO/BATTERE IL TEMPO

Nanni Balestrini 

Presentazione di Cecilia Bello, Niva Lorenzini, letture dell’autore 

PASSIONE POESIA Atto 1 (a cura di Luigi Cannillo)

Giuliano Mesa / Valentino Zeichen / Marco Palladini

logo-x-pag

SABATO 6 MAGGIO ore 19.00

EPS FACTORY Via Castiglione 26

EX CORPORE /ARTEFATTI CONTEMPORANEI

Francesca Lolli Cleaning my Identity

Mist (Eleonora Manca + Alessandro Amaducci) OR 

NINE POEMS IN BASILICATA

John GiornoEveryone gets lighter

Regia Antonello Faretta (Noeltan Film)

PASSIONE POESIA Atto 2 (a cura di Luigi Cannillo)

Nanni Cagnone / Lucetta Frisa / Marco Ercolani

View original post 665 altre parole

In imminente uscita …

scansione0043

Bologna in Lettere 2017 – Interferenze Atto VII – Alessandro Brusa – Enzo Campi – Sonia Caporossi

Bologna in Lettere 2017

INTERFERENZE

logo-x-pag

Ultimo appuntamento intermedio prima delle giornate conclusive di maggio.

3 anteprime assolute

Libreria Ubik Irnerio

Via Irnerio 27 Bologna

Sabato 22 Aprile ore 18.00

Alessandro Brusa, In tagli ripidi, Perrone Editore

Enzo Campi, ex tra sistole, Marco Saya Editore

Sonia Caporossi, Da che verso stai?, Marco Saya Editore

Con un intervento critico di Francesca Del Moro

loc - 22 aprile ubik

Alessandro Brusa, In tagli ripidi, Giulio Perrone Editore

 

Il corpo è uno spazio geografico, un territorio da mappare ed esplorare. Abitarlo significa conoscerne i confini, costruire strutture in grado di garantire un riparo. Chi abita il corpo accetta di viverlo anche inpunta, vale a dire nei suoi aspetti più aguzzi e pungenti. Forse la poesia di Alessandro Brusa nasce proprio da un graffio, una puntura della realtà che scalfisce l’epidermide e provoca una ferita: “…non sononata /…

View original post 893 altre parole

Bologna in Lettere 2017 – Interferenze – Venerdì 12 Maggio

Venerdì 12 Maggio ore 18.00

logo a spasso nel bio  A spasso nel bio, Via Don Minzoni 4/2 AB

Serata di premiazione dei Concorsi Letterari

Relatori

Sonia Caporossi, Daniele Barbieri, Loredana Magazzeni

Giusi Montali, Luca Rizzatello, Francesca Del Moro

Enzo Campi, Enea Roversi, Maria Luisa Vezzali

Con

Gilda Policastro

Nadia Agustoni

Valentina Maini

Laura Bonaguro

Lucia Guidorizzi

Sergio Pasquandrea

Lella De Marchi

Mara Mattoscio

Massimo Rizza  

Marina Massenz

Maria Angela Rossi

Roberto Ranieri

Morena Coppola

Guido Turco

 logo-x-pag

Bologna in Lettere

 

Festival Multidisciplinare di Letteratura Contemporanea

 

V° Edizione – 2017

 

Interferenze

I premi letterari

Presidente delle giurie

Enzo Campi

Giurati Sezione A

Vincenzo Bagnoli, Daniele Barbieri, Sonia Caporossi

Giusi Montali, Enzo Campi

Giurati Sezione B

Daniele Poletti, Luca Rizzatello, Enea Roversi

Marco Saya, Enzo Campi

Giurati Sezione C

Francesca Del Moro, Loredana Magazzeni, Antonella Pierangeli

Maria Luisa Vezzali, Enzo Campi

logo-x-pag

Esiti SEZIONE A – Opera di poesia edita

SEGNALAZIONI

View original post 961 altre parole

il podcast dell’intervista di Radioquestasera del 9 aprile 2017 a Nicola Vacca, poeta

Nota di lettura di Elio Grasso sulla raccolta Riparare il viola di Giorgia Meriggi

MERIGGI-page-001

Gentili poeti

gentili poeti1

scansione0030