poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI …

Seguiteci sulla Pagina FB

Editore · Piace a 11.160 persone

https://www.facebook.com/marco.sayaeditore/

foto di Marco Saya Editore.
Annunci

Vi aspettiamo!

L'immagine può contenere: testo

Il Maradagàl cambia veste grafica!

Il Maradagàl cambia veste grafica! Diego Barbolini realizza per noi il nuovo logo, mentre il progetto grafico e l’impaginazione sono a cura di Davide Sottile. Sono arrivate le prove di stampa: presto un’anteprima per cominciare a conoscere il nuovo Maradagàl realizzato in collaborazione con lo IED Milano. Vi anticipo anche la data del lancio: mercoledì 24 ottobre, ore 18.30, vi aspettiamo nell’Aula Magna dello IED. Potete seguirci sempre anche su Instagram e Twitter.

Evento letterario

El silensi d’i foj drua

con Davide Romagnoli, Paolo Cerruto, Nino Iacovella

«Le cose che vediamo e tocchiamo ci sono. Quelle che non vediamo e tocchiamo le mettiamo in discussione. In queste poesie anche quello che si vede e si tocca viene messo al vaglio: le sostanze, le costitutive del fiore, le risposte della scienza, le componenti dei colori. Se fosse il contrario la scienza non esisterebbe neanche, perché non ci sarebbe indagine e dubbio. Ogni volta c’è qualcosa che non conosciamo. È quello che viene suscitato in ognuno di noi, quello che sembra inafferrabile. Non è il colore, l’odore, ma la vita stessa del fiore, la pioggia, la casa, il camminare della gente, di se stessi: tutto ci mette davanti al mistero. […] Quello che si nota nella poesia di Romagnoli è l’emozione di fronte al mistero delle cose. Il proprio dubbio e la propria consapevolezza di fronte al non sapere, in un rapporto simpatetico con le cose e il mondo intorno»
(dalla prefazione di Franco Loi)

Davide Romagnoli presenta El silensi d’i foj drua (Marco Saya Editore), con Paolo Cerruto e Nino Iacovella.

13 ottobre 2018 — ore 19.00

verso libri, incontri, bar

corso di Porta Ticinese, 40
(angolo via De Amicis)
20123 Milano

tel. 02 83 75 648

bus 94 — Colonne di S. Lorenzo
tram 3 — Colonne di S. Lorenzo
tram 2, 14 — piazza Resistenza Partigiana
M2 — S. Ambrogio
M3 — Missori

verso – libri, incontri, bar

ANTEPRIMA EDITORIALE – Valentina Murrocu, “La vita così com’è” (collana Sottotraccia, a cura di Antonio Bux, Marco Saya Edizioni)

DISGRAFIE - blog di poesia a cura di Antonio Bux

0001 (24)
La poesia di Valentina Murrocu (Nuoro, 1992), parte sostanzialmente da un’osservazione di tipo cogitante ed oggettivante dell’esistenza, per dare però senso all’io, all’angoscia che questo io mentale rigetta sull’io fisico, sull’io materico. E il risultato di questo inceppamento quasi robotico è un verso disturbato, sincronico, che genera un corto circuito sintattico, ma a sua volta anche una sinapsi poetica tra l’invocazione scrivente e il sentimento evocativo. Dunque non è soltanto poesia di un certo sperimentalismo, quella della Murrocu, ma è soprattutto un solco di pietra psichica e animale, una specie di monolitica appartenenza al contemporaneo, ma a quel contemporaneo positivo, ossia a quel contemporaneo privo di facili sentimentalismi ma ben conscio del suo diventare carne ed etere verso la pura assenza. Ed è così che in questo suo tentativo di distruzione/ricreazione – attivato attraverso un sistema di interscambi verbali/semantici serratissimo – la poetessa prova a dare voce all’annosa e umanissima…

View original post 501 altre parole

Leopoldo Attolico e una vita di poesia

Zonadidisagio

la

La poesia è una cosa seria. Ma diffidate dei poeti che si prendono troppo sul serio. E oggi ce ne sono tanti che ritengono la loro opera, indispensabile  al contesto letterario del momento in cui vivono. Sono convinti di aver scritto il libro fondamentale dal quale non si può prescindere: senza di loro crolla il mondo delle patrie lettere.

Invece, nella poesia assume un’importanza suggestiva la componente ironica. Perché l’ironia è la coscienza della modernità.

Un poeta che certamente non si prende sul serio è certamente Leopoldo Attolico. Questo personaggio eccentrico si definisce l’originale rappresentante  della “poesia antistress” (giocosa/ironica/autoironica), perché convinto che il disimpegno impegnato-nella sua valenza antimelodrammatica/ antielegiaca – può costituire  una delle possibili modalità per rappresentare, commestibilmente e senza ulteriori traumi, anche lo strutturatissimo male di vivere contemporaneo.

Anche adesso che Leopoldo ha deciso di raccogliere in un unico volume i suoi cinquantadue anni di attività poetica continua…

View original post 308 altre parole

32° Premio Lorenzo Montano

32° Premio Lorenzo Montano

Esiti per “Opera edita”

 

Riconoscimento di merito

 

Henry Ariemma, Giuliano Ladolfi; Rosanna Cracco, Simple;

Marco Franco D’Astice, Prospettiva; Valeria Di Felice, Di Felice;

Sergio Gallo, LietoColle; Giuseppe Guidolin, Fusibilia;

Natino Lucente, Genesi; Enrico Macioci, Marco Saya;

Valentina Maìni, Arcipelago Itaca; Vincenzo Mastropirro, Terre Sommerse;

Brina Maurer, Italic; Michele Miccia, L’arcolaio;

Salvatore Pintore, Centro ricerche filosofiche letterarie;

Laura Tonelli, HeliconLucia Triolo, Controluna

 

 

Menzione d’onore

Con pubblicazione nel sito di “Anterem”

 

Roberto Ariagno, Italic; Daniele Beghè, Consulta;

Marco Boietti, Polistampa; Stefania Bortoli, Book;

Antonio Bux, Marco Saya; Mariagrazia Carraroli, ETS;

Simone Cattaneo Martini, LietoColle; Donato Di Poce, i Quaderni del Bardo;

Monica Guerra, Samuele; Giovanni Ibello, Terra d’ulivi;

Giulio Maffii, Arcipelago Itaca; Maurizio Manzo, Zona;

Marco Nuzzo, Youcanprint; Ilaria Palomba, Augh;

Max Ponte, Granchiofarfalla; Simonetta Redolfi, Campanotto;

Silvia Rosa, Giuliano Ladolfi; Francesco Russo, Terra d’ulivi;

Enza Silvestrini, Oèdipus; Giuseppe Talia, ProgettoCultura

 

 

Segnalazione

Con nota di lettura, pubblicazione in “Carte nel vento”, invito al Forum Anterem

 

Nadia Agustoni, La Camera Verde; Viola Amarelli, Sartoria Utopia;

Angelo Andreotti, Manni; Alessandro Assiri, LietoColle;

Vanni Bianconi, Casagrande; Simone Maria Bonin, Arcipelago Itaca;

Simone Burratti, Nuova Editrice Magenta; Roberto Capuzzo, Gli Ori/2RC;

Maria Benedetta Cerro, LietoColle; Morena Coppola, Formebrevi;

Annamaria De Pietro, Marco Saya; Maria Grazia Galatà, Marco Saya;

Leandro, Vigone Vecchia; Alberto Mori, Edizioni del Verri;

Clemente Napolitano, L’arcael’arco; Riccardo Olivieri, Passigli;

Mario Pezzella, Zona; Roberto Piperno, Progetto Cultura;

Marina Pizzi, Macabor; Filippo Ravizza, La Vita Felice;

Gianni Ruscio, Eretica; Liliana Ugolini, FlorenceArt;

Luca Vaglio, Marco Saya; Cesare Vergati, ExCogita

 

 

Finalisti

Con nota di lettura, pubblicazione in “Carte nel vento”, invito al Forum Anterem

 

Dino Azzalin, Crocetti; Maria Grazia Calandrone, Crocetti;

Alessandra Carloni Carnaroli, Oèdipus; Carmen Gallo, D’if;

Mariangela Guatteri, Benway Series; Vincenzo Mascolo, Mursia;

Mario Novarini, Book; Daniela Pericone, Coupd’idée;

Irene Santori, Empirìa; Italo Testa, Nino Aragno;

Maria Luisa Vezzali, Puntoacapo; Nicola Vitale, Mondadori

SI FA PER DIRE di Leopoldo Attolico

Esiti per Opera edita – 32° Premio Lorenzo Montano

Esiti per Opera edita – 32° Premio Lorenzo Montano
Riconoscimento di merito: L’abete nel cerchio di Enrico Macioci
Menzione d’onore: Sativi di Antonio Bux
Segnalazione: Rettangoli in cerca di un pi greco di Annamaria De Pietro, Quintessenza di Maria Grazia Galatà, Il mondo nel cerchio di cinque metri di Luca Vaglio 

https://www.anteremedizioni.it/una_opera_edita_esiti_parziali

I poeti della domenica #273: Gianmario Lucini, da “Istruzioni per la notte”

Poetarum Silva

Sorgerai avvolto dai vapori dell’aurora
al volto solenne del sole
e nubi saranno le tue vesti
i tuoi notabili un popolo di poveri
e di miti custodi della terra.

Saranno falci e marre le tue armi
il tuo esercito una festa di bambini

e tutto il tempo chiuderai nell’attimo
che si dilata all’infinito
nel tuo placido sostare e nel battito
dell’universo intero che trattieni
sospeso tra le dita delle mani.

Sei mia testarda visione, delirio
che rompe ogni argine
della ragione.

S. Vitale a Ravenna, 2010

da: Gianmario Lucini, Istruzioni per la notte, Marco Saya Edizioni, Milano 2015, p. 102

View original post