poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI …

Millennio

strano questo millennio

nel suo inizio,

figlio di un vecchio poco saggio

che si circonda delle peggiori disgrazie

quasi fossero belle dame da portare

a un happy-hour per un veloce aperitivo

e poi aspettare l’eclisse

della città oscurata

e con occhi sopiti

guardare la metro

che ingoia l’alba dell’ingordigia.

 

 

 

Sulla poesia

C’era una volta il poeta
e scriveva del suo tempo
intriso di emozioni
C’è oggi un poeta
che scrive del c’era una volta
perché il tempo è sempre quello
e le emozioni aspettano
da qualche parte

 …

Quando leggo alcune poesie
la tristezza mi assale
per lo spreco di Infiniti
che limitano il finito
di chi ha ben poco da dire

La poesia, sempre il solito ritornello
di gabbiani sparuti
che chiedono all’alba dov’è il mare
perchè la petroliera l’ha nascosto
e quando giunge sera
il colore è sempre uguale