Vuoto

Vuoto

quale il senso?”,
solo la sicurezza
del segmento,
più o meno lungo.

rivuoto

l’incipit sogna,
la chiusa chiude.

stop

si riaccende la lampadina.
(fulminata)
l’alogena dura di più,
costa di più.
black-out
(talvolta)
ripiomba l’origine,
il buio della prefazione.

vuoto

zampilla l’emozione.
la siccità permette la goccia,
bagna le labbra.
un senso…
sembra esistere.
E gli altri?”,
nelle loro cose affaccendati.
ma cosa fanno?”,
producono il vuoto”.
oggi va così.
il segmento si accorcia.

bene

mi sento più sereno.
il vuoto alle spalle,
come quella scimmia,
scrolliamocela.