poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI …

Il presente

nell’ora d’aria tuffo nel sentore
del che cosa si dice,
niente affermo,
sogno i trifidi
e poi Peter cavalca la moto
e la strada non termina mai
e le strisce bianche accorrono,
mi abbracciano,
light my fire,
un bel sound,
lo sballo della mia epoca-segmento
in quella dimora
che amante mi hai tradito
per la fuffa del presente.

Quiete

cerco
pace
nel
contenere
un attimo
di fretta

Domani 25 Febbraio…

Notte

dov’è Dio?”
qualcuno muore.
adoro la notte senza luci.
la città riposa.
quattro fari di passaggio illudono.
per un momento.
tutto torna come prima.
prima dell’alba.