Poker

di poesiaoggi

sarebbe bello
rimescolare le carte,
non più
segnate,
un mazzo nuovo,
con altri giocatori.
cambiamo il tavolo,
anche il colore,
sempre il verde,
rivoluzioniamoci!