United colors

di poesiaoggi

il grande capo
è indiano

un collega
è ebreo

la colf
è guatemalteca

la puttana
sotto casa
è una slava
imprecisata

il batterista
è cambogiano

l’amato gatto
è un comune europeo

gli internet cafè
sono proprietà
degli emirati arabi

mi piace questa
globalizzazione

devo, però, studiare
un po’ di lingue,
altrimenti finirò
con il parlare
da solo
come i simpatici
matti
che popolano
il mio Corso di fronte
alla Provincia di Milano