poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI …

Mese: luglio, 2012

Libro Chiacchiericcio

Attesa

ci si svegliava nel tiramolla quotidiano
sperando in un alito di vento. poteva
essere un tuo sospiro che avrebbe smosso
l’inquieta quiete riflessa in specchi
di muri complici prima di scoperchiare
il nuovo giorno accompagnandoci nell’equivoco
del crepuscolo.

Palloncini

quel palloncino salì improvviso
scappato da una piccola mano.

mai più fu ritrovato
nello sgonfio dimagrimento
dell’elio.

noi, pieni d’aria,
eravamo rimasti a terra.

Scale

scendeva per le scale saltando, a tre a tre, i gradini.
il corrimano, uno scivolo di emergenza
per un gioco, a volte, più spericolato. non aveva paura,
immaginava il futuro come una perenne corsa
dal settimo al piano terra lungo quello spazio vuoto
attorno al quale si avvolgevano le scale.
era il suo mondo, fuori dal portone di casa
il presente delineato nel piatto,
silente, viscido asfalto della strada.

http://www.lafeltrinelli.it/products/9788890750007/Chiacchiericcio/Saya_Marco.html

http://www.ibs.it/code/9788890750007/saya-marco/chiacchiericcio.html

http://www.libreriauniversitaria.it/chiacchiericcio-saya-marco-marco-saya/libro/9788890750007

—————————————————————————————————–

in alternativa eseguire il bonifico bancario intestandolo a Marco Saya Edizioni,
Banca BPM ( Banca Popolare di Milano )
codice IBAN: IT19X0558401608000000000925 , causale: Libro Chiacchiericcio, ISBN 978-88-907500-0-7, autore confermando l’ordine tramite la mail provvisoria marcosayaedizioni@yahoo.it ( in attesa di quella definitiva specificata sul sito della neo casa editrice pronto nei prossimi giorni ) indicando i propri dati per la spedizione.

Annunci

Aforisma

Una volta la letteratura era un’arte e la finanza un mestiere; oggi è tutto il contrario.

Joseph Roux, Pensieri, 1866

Nuova raccolta poetica dal titolo Chiacchiericcio

A Settembre inizierò a pubblicare diversi autori con la mia neo casa editrice, nel frattempo mi sono autopubblicato, tantissimi nuovi inediti.

SWING TO BOP (1941) by Charlie Christian

Chi li trova…?

basterebbero solo 2 versi per bucare il mondo.

Blues

Sovente, di notte, mi capita di restare a lungo affacciato alla finestra ad osservare la stazione della metro che collega la mia città alla periferia e che appare, nel buio, come una cometa luminosa sospesa sulla terraferma. Tra quella scia di luci, vicino alla coda che fa sparire inesorabilmente l’ultima carrozza del treno che si dirige verso l’ignoto, posso affermare con sicurezza di aver intravisto, almeno un paio di volte, aggirarsi lo spirito del Blues.

( rivisitazione di una celebre frase di Paolo Ganz )

cavallette

questo improvviso silenzio delle metropoli
è un suono perfetto, armonioso
quanto la vera apparenza che si manifesta
nella presenza di sparuti ma sicuri passi
e così ci riappropriamo dei nostri spazi,
per troppo tempo,
invasi da distratte moltitudini
di cavallette.

monocordo

li vedi deflagrati da vite sbagliate
e abbandonati dal mondo con le teste girate
all’ombra di girasoli, soli in silenzi di sempre
ammutoliti da voci fioche
perché i cori sommano omologhe ugole
e l’ostracizzato intonato ben s’intona
allo spartito delle misure militarizzate
e le pause anche loro riposano
nell’ignorante spazio da riempire.

considerate, c’è ancora troppo da fare!

I Martedì alla Biblioteca Internazionale: 10 luglio Marco Saya

I Martedì alla Biblioteca Internazionale: 10 luglio Marco Saya

Conferenze e readings letterari

La rassegna dei Martedì alla Biblioteca internazionale è arrivata al suo ultimo appuntamento, ti aspettiamo!

10 luglio 2012
ore 18
READING

Allucinazioni (sparse), riflessioni di ordinaria metropolitanità
di Marco Saya
Voce di Cristina Lauro
Musica di Marco Saya

Biblioteca Internazionale
Via S. Ottavio 12 (piano terra) – Torino


INGRESSO GRATUITO (gradita prenotazione telefonica)
INFO:

I Martedì Letterari della Biblioteca Internazionale
Tel. 011.81.41.322

Chi è Marco Saya (pdf, 718 kB)

Ti interessa conoscere il Programma completo della rassegna? Scarica

[05/07/2012]

accelerazione/decelerazione

corpo dal buio s’alza
non torni a letto?

pitstop

il dentifricio
dopo la doccia
dopo l’atto
consumato
( rapido )

il sudicio scende le scale
dentro il sacco
( nero )
sinistro colore

8 e 15
sventagliata dal mondo
fuori-esco
stordito

18 e 0zero
rimozione
fretta del rientro

non c’è più,
il sacco

un altro sale al piano,
zavorra della giornata

inutile
sbuccio la mente
fette d’ananas

pelle ritrova il nido
( caldo )
il resto mancia

delete files
temporanei
clear history
si è fatto chiaro

http://www.libriconsigliati.it/situazione-temporanea-di-marco-saya/