Per mano nelle vie medievali e le torri …

di poesiaoggi

Per mano nelle vie medievali e le torri
a dirci quanto siamo bassi – io in particolare –
a fare il filo ai muri per quella storia poi
della mia ansia sociale ci piace tanto riderne
in ristoranti chic dove si mangia poco
e tu lo sai che voglio il posto sotto il quadro –
barocco o astratto non importa molto – come
quando guardo bollire le tue vene in risalto
e mi chiedi «Cos’hai?», ma io sono già seduta:
le spalle alle pareti dei tuoi vasi sanguigni.

(Irene Paganucci, Di questo legno storto che sono io, Marco Saya Editore 2013)

cover di questo legno

Annunci