solfeggio

di poesiaoggi

solfeggio. 4/4.

do-orre, 4 volte,
leva la sveglia batte l’amor(t)e.
pause di respiro.
flash di intermittenza.
luci impazzite del microonde.
dove corri? ” , “ in ufficio ” meccanica risposta-suono.
suona il cell.
numero privato chiama.
chi e? ” o “ chi non è? ” persevera il controllo.
meccanicizzo il mio stare.
come un orologio.
a ogni quarto il ticchettio.
Il successivo un’azione conclamata.
so what ”. così è.

solfeggio. 2/4.

miffa-solla, 2 volte,
leva la gomma batte Shumi.
piove. non piove.
si stabilizza.
cosa facciamo, ora?
pausa – 1/8
quale DVD?  
di domenica manca l’incipit.
anche il frigo è vuoto.
talvolta il take away sbalordisce.
l’acquario vive.
conto il successivo quarto.
strappo alla regola.
improvviso ( penso ) per poi rientrare.
II° tempo – ed è subito sera.
ma non l’ho scritto io!

continua. in ¾.

sol-la-si, “ all blues ”.
il Versace di Miles.
non necessario.
luccica la tromba.
come l’immagine.
o le immagini finte.
più vere le figurine della panini.
ora sono a Ischia.
un esempio.
un posto vale l’altro.
dove andiamo quest’anno?
la poesia è in Costa Smeralda.
ci andiamo anche noi … ?

da Situazione Temporanea, 2008, Puntoacapo Editrice

Annunci