Milano

di poesiaoggi

Milano è frastuono,
accecanti neon
( biancastri come sperma raffermo )
sempre accesi,
storditi si avanza
tra passi noncuranti,
vibrazioni
del passante ferroviario,
solitarie urla ubriache
dal sottosuolo
gridano la voglia
di uscire con gli occhi
e spegnere quelle luci
che oscurano
il naturale colore
del tempo.

neon

Annunci