Pièce

di poesiaoggi

quanto spreco di universi,
stelle, stelline, soli, sole, lune lunatiche,
infiniti, finiti, anche le parole
si confondono in questa pièce
collettiva di materiali (più o meno)
duraturi accomunati da
convivenze forzate, talvolta
sopportabili perché l’effimero
s’attarda con il proprio contrario
osservando il flusso della marea

klee

Annunci