Poesia trabocchetto

di poesiaoggi

Preferisco venire dal silenzio
Adesso comunque, eccomi e
ruba via tutti i pensieri
che non c’è niente da dire
A volte, sull’orlo della notte, si rimane sospesi
e sempre quel tuo sogno mi accompagna
nel gelo di gennaio

Questo è un esperimento mirato. Allora il primo verso arriva da una lirica di Magrelli, il secondo da Cucchi, il terzo appartiene a Rondoni, il quarto alla Cavalli, il quinto a De Angelis, il sesto a Pusterla, il settimo a Fiori. ne ho scritte a decine di poesie così. Possono essere “mie” ma i versi appartengono singolarmente ad altri, la codifica del 900′ li rende tutti simili. chiunque è in grado di scrivere una raccolta di copia/incolla in mezza giornata.

Annunci