Milano dalle finestre dei bar, di Luca Vaglio

di poesiaoggi

Poetarum Silva

cop-luca-vaglio

Milano dalle finestre dei barMarco Saya Edizioni, 2013 – di Luca Vaglio è una raccolta che parte da un’idea forte che si costruisce e si sviluppa in tutto il libro: una visione precisa di una città, Milano. Milano, luogo archetipico della poesia italiana, soprattutto a partire dal secondo novecento, diventa emblema e mappa di un modo di osservare la realtà. Realtà metropolitana che si dà nel suo caotico sovrapporsi apparentemente senza un perché, ma che può essere colta anche in sprazzi di pace o di pausa che solo una grande metropoli sa regalare e trasformarsi così in un immaginario luogo di vacanza, dove il frastuono diventa epifenomeno e il silenzio ne è invece la cifra essenziale. Nel silenzio lo sguardo del poeta può registrare i dettagli attraverso un filtro (le finestre dei bar) che rende ogni cosa degna di osservazione per diventare, poi, parola sussurrata e, attraverso essa…

View original post 565 altre parole

Annunci