Voilà di Ginevra Lilli

di poesiaoggi

Voilà

C’è tutto
un mondo
che vorrebbe entrare
qui dentro
nella scatola
di questa
mia
piccola
poesia.
Una giraffa
e un monumento scrostato di periferia;
un barbone
con i piedi puzzolenti
e un televisore al plasma
molto snob.
Un marciapiede
americano,
una nave da guerra
e un tappo di sughero.
Un sigaro toscano
e persino,
saputa la notizia del casting,
una biro blu regalata.
Il colore verde e un sorriso che dice:
signori,
non c’è più posto
per questa sera.

Tratta da Diario Ordinario di Ginevra Lilli di imminente pubblicazione

copertina_lilli

Annunci