poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI …

Mese: aprile, 2015

Bologna in Lettere 2015 – Pasolini nel quarantennale della scomparsa

pas progr

BOLOGNA IN LETTERE 2015
SISTEMI D’ATTRAZIONE
PASOLINI, LA DIVERSITA’ CONSAPEVOLE

558216-pasolini

La terza edizione del Festival è dedicata alla complessa ed articolata figura di Pier Paolo Pasolini. Lo staff del Festival, operando secondo l’ottica dei “Sistemi d’Attrazione” (gli spazi di confine e le linee di intercomunicazione tra i vari linguaggi artistici ed espressivi), ha inteso concertare e strutturare un focus pasoliniano che si articolerà nelle prime 5 giornate.

off

Ven. 15, “La macchina miracolante”, recital ispirato alla corrispondenza epistolare tra Pasolini e Leonetti, dalla quale è scaturita l’esperienza della rivista letteraria bolognese “Officina”, testi e regia Enzo Campi, musiche Mario Sboarina, con Alessandro Brusa, Enea Roversi.

casi

Sab. 16, l’intervento di Stefano Casi: “Bologna, le contraddizioni di una città pasoliniana per caso”.

11059484_10203884912192132_1411651745413701481_n

Ven. 22, la proiezione del video della performance “Intellettuale” di Fabio Mauri, con Pasolini come attore, con un’introduzione di Roberto Chiesi; e “Supplica a mia madre”…

View original post 322 altre parole

crepitii

osservavo un giovane
sul treno, il suo sguardo,
le lentiggini, tele
di nuove guerre
sul volto.

ascoltavo
i crepitii dei proiettili
nel ticchettio della tastiera.

combatteva i propri padri
e quel videogame partigiano
riposava, ancora,
sotto la montagna.

Da Filosofia spicciola

partigiani

Bologna in Lettere 2015

Bologna in Lettere 2015
Novità editoriale – In fase di pubblicazione
AA.VV. Pasolini – La diversità consapevole
a cura di Enzo Campi
contributi di Sonia Caporossi, Roberto Chiesi
Vladimir D’Amora, Antonella Pierangeli
Marco Adorno Rossi, Enzo Campi
Marco Saya Editore
Il volume comprende inoltre i testi dei finalisti
dei concorsi letterari banditi dal Festival
Patrizia Santi, Maurizio Camerini, Fernando Della Posta
Silvia Rosa, Daniele Andreis, Valentina Frisone
Francesca Maria Marziano, Eleonora Fidelia Chiefari
Costanza Venturoli

Copertina_Pasolini-page-001

Salone del libro di Torino (14-18 Maggio)

Marco Saya Edizioni sarà presente con una selezione e i nuovi titoli del catalogo al Salone Del Libro Di Torino dal 14 al 18 Maggio presso lo Stand FIDARE (Pad 1 D46)

fidare-logo

Anna Maria Carpi – L’animato porto (anteprima)

Poetarum Silva

lanimato-porto-266386Anna Maria Carpi, L’animato porto, La Vita Felice, 2015 (in uscita il 30 aprile) € 13,00

*

PALL MALL, oh non è vuoto,
una è rimasta,
pura, silente,
non pesa niente,
è bianco e oro, i colori del sacro.
Sul pacchetto c’è scritto il fumo uccide.
Intanto però placa
la sete di un altrove.

Scatta, guizza la fiamma, la regina del buio:
la bianca fra le dita
è ancora intatta,
poi viene a me, alle labbra, come un’ostia
assurda fiala di felicità.

*

RAINOTTE. Nulla può più accadere.
Per oggi è tutto,
vi ringraziamo per averci seguiti.
Un lampo: ho spento, e non devo più nulla.
Sotto le coltri
con l’amante sonno
coi piedi tocco la felicità
tutto il corpo è speranza.
Alle tre ancora nulla, non un suono,
non c’è più il mondo,
il leviatano dorme.

Notte innocente che non sa di ore
né del primo biancore
là verso…

View original post 185 altre parole

Bologna in Lettere 2015 – il programma

Il Comitato Bologna in Lettere, con il Patrocinio del Comune di Bologna, con il Patrocinio – per le iniziative relative alle Scuole – dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna, in collaborazione con il Centro Studi Archivio Pier Paolo Pasolini della Fondazione Cineteca di Bologna, in collaborazione con Marco Saya Editore, in collaborazione con Cassero Lgbt Center, presenta “Sistemi d’Attrazione”, la Terza Edizione del Festival Multidisciplinare di Letteratura Contemporanea:Bologna in Lettere”.

gic 4 1 cop def

 

Venerdì 15 Maggio

Cassero Lgbt Center
Via Don Minzoni 18 dalle 19.00 alle 23.00

Pasolini, la diversità consapevole

La macchina miracolante
(Recital ispirato alla corrispondenza epistolare tra Pasolini, Leonetti e Roversi, dalla quale è scaturita l’esperienza della rivista letteraria bolognese “Officina”)
Testi e Regia Enzo Campi – Con Alessandro Brusa, Enea Roversi Musiche Mario Sboarina

VETRINE DEL NUOVO MILLENNIO– MACCHINEE MACCHINAZIONI
Cura e conduzione Enzo Campi

View original post 1.300 altre parole

Le mucche non leggono Montale – Giulio Maffii

Prossime uscite editoriali

Copertina_Lugano-page-001 Copertina_Onofrio-page-001 Copertina_Vacca-page-001

Tra il silenzio degli ulivi

Qui,
tra il silenzio degli ulivi,
l’azzurro del cielo
abbraccia la valle
e un campanaccio
da chissà dove
spezza la monotonia
del ritmo uguale all’incedere
di quel pastore
e a un cane
che da rituale abbaia
per dire che c’è
e che ci siamo anche noi
nel descrivere la saggezza
della natura così bonaria
nell’umore di una giornata serena
in attesa di quel lampo
di buio pronto a deturpare
il paesaggio nel nuovo
ordine delle cose

*

Among the silence of the olive trees

Here, among the silence of the olive trees,
the blue of the sky embraces the valley
and a cowbell from goodness knows where
breaks the monotony of the rhythm
similar to the gait of that shepherd
and to a dog that usually barks
to say that it exists and that we exist
describing
the wisdom of nature
so good-natured in the humor
of one serene day
awaiting for that dark lightning bolt
that will deface the landscape in the new
order of the things

(traduzione di Maria Burnett)

ulivi-secolare

Lo scrigno salvato di Annamaria De Pietro

incroci on line

Annamaria De Pietro, Rettangoli in cerca di un pi greco – Il Primo Libro delle Quartine

Marco Saya Edizioni, Milano 2015. 

 

di Adam Vaccaro

 

Sono due le aree di esperienza, quali possibili fonti di una forma e di una espressione letteraria: quella vissuta al di fuori di ogni contesto letterario, e quella alimentata da quest’ultimo.

Sono due ipotesi estreme e astratte, che non possono essere mai esclusive. L’esperienza col mondo della prassi non può non esserci, come l’esperienza con quanto la scrittura ha accumulato nei secoli. Ma è questione di misure. Nel caso di Annamaria De Pietro, anche non conoscendola o non frequentandola, i suoi testi non lasciano dubbi sulla preponderanza della fonte letteraria.

View original post 1.729 altre parole