“Roma”, una poesia satirica di Francesco Terzago

di poesiaoggi

CRITICA IMPURA

Di FRANCESCO TERZAGO

Roma è dove tutti gli scrittori
sono di Roma e ogni persona
che incontri è uno scrittore di
Roma, un regista, ovvio, di Roma,
un critico affermato e puro;
fumettisti di Roma e artisti
di Roma. Che se lo chiedi a quelli
di Roma, la scuola Holden è Roma,
anche se sta su, a Torino. Tutto
finisce a Roma e parte da lì,
e pare che si debba andare, a
Roma, per godere dei benefici
dell’ambiente di Roma – sì, come
gli anziani che vanno alle terme
di Salsomaggiore. I velleitari,
a frotte, si trasferiscono a Roma;
così fanno sacrifici immani
per mantenersi a Roma o sono
ben mantenuti a Roma dai padri
benestanti e pensionati, dunque
in altre parole: pensare solo
che a Roma si possa conoscere
la gente che conta, la gente giusta,
e si debba fare gruppo, a Roma!
Il gruppo DI Roma, feste…

View original post 229 altre parole

Advertisements