Crocicchio

di poesiaoggi

C’era un viavai di poeti alla stazione
dei mezzi pubblici.
Alcuni prendevano il tram,
altri il passante, chi la metro,
chi il bus, chi altro.
Coloro che salivano sul tram scendevano,
uno per volta, a tutte le fermate,
mai le stesse.
Ciascun poeta aveva la propria casa
agli antipodi dalle abitazioni
degli altri poeti.
La Poesia cercava un alloggio stabile
e condiviso, tipo un Grand Hotel
delle parole.
Non lo trovò, i poeti da tempo
abitavano in modeste dimore
e spendere già quattro versi
in più solo per un modesto albergo,
con la quotidiana crisi delle idee,
era un salasso che non si potevano
permettere.
La Poesia non torno mai più,
stanca di giocare ai quattro cantoni.

crocicchio

Annunci