attesa

di poesiaoggi

ci si svegliava nel tiramolla quotidiano
sperando in un alito di vento. poteva
essere un tuo sospiro che avrebbe smosso
l’inquieta quiete riflessa in specchi
di muri complici prima di scoperchiare
il nuovo giorno accompagnandoci
nell’equivoco del crepuscolo.
Banner

http://balbruno.altervista.org/index-664.html

Annunci