partitura

di poesiaoggi

il tempo ammonticchia i tempi
pari, dispari, come i giorni,
in un’unica partitura
dove accadi tra una misura
e la successiva, sorseggiando
un caffè nelle pause,
e la melodia della sera
simula quell’ ad libitum
che in-tona o s-tona il fischio d’inizio.

partitura1

Advertisements