Ritratto di un volto

di poesiaoggi

Dico che nulla
cambia.
Sempre quel grigiore
del pallore
dei nostri volti.
Il fondotinta s’intona
con la pelle
sino al calar
della tapparella.
Uno specchio
ci guarda,
severo prova
vergogna
per quel viso
nascosto
come il nostro corpo.

Advertisements