Il taccuino dell’urlo – recensione di F. Costa

di poesiaoggi